Sentiamo parlare sempre più spesso di Smart City, di "città intelligenti", luoghi in cui gli abitanti sfruttano in maniera consapevole tutte le risorse ambientali e tecnologiche.

bannerMolto probabilmente nessuno conosce Jun, una piccola cittadina di 3500 abitanti a pochi chilometri da Granada (Spagna) dove è proprio la tecnologia a farla da padrona: il sindaco, José Antonio Rodríguez Salas, si è fatto promotore dell'utilizzo di Twitter come strumento di partecipazione civica della comunità ottenendo risultati sorprendenti.

brixit

Pioniere nella corsa alla digitalizzazione, già nel 1999 Salas aveva proclamato il diritto di tutti gli abitanti di Jun di possedere una connessione Internet; due anni più tardi inaugurava invece il primo consiglio comunale interattivo.

brixit

Jun può essere definita un caso di democrazia digitale, dove Twitter è diventato il filo conduttore tra sindaco, funzionari comunali e cittadini, instaurando così un rapporto di orizzontalità e informalità tra abitanti ed enti pubblici.

bannerSalas, dopo aver creato un account Twitter per il comune di Jun e uno personale (che ad oggi ha sorpassato i 410mila follower), ha chiesto ad ogni dipendente comunale, dal vice sindaco al netturbino, di fare altrettanto per dialogare e informare la cittadinanza delle proprie attività.

Un esperimento davvero affascinante, una storia di successo avvantaggiata sì dalle limitate dimensioni del paese, ma che ci fa riflettere su quanto il progresso della tecnologia possa cambiare dinamiche e abitudini delle nostre vite, portando spesso con sé un grande miglioramento.

Per chi volesse twittare o semplicemente curiosare, ecco i due account:

  • @AyuntamientoJun
  • @JoseantonioJun