Calendari personalizzati

I calendari personalizzati hanno attraversato un breve periodo di declino, eppure le aziende sono presto tornate su questo gadget, trasformandolo in qualcosa di più.
Naturalmente la sua funzione di indicare giorni e scadenze è passata in secondo piano, soppiantata, in questo, da strumenti digitali, eppure il calendario aziendale rimane un ottimo strumento di marketing funzionale.

Calendario da parete o da scrivania

Una volta spopolavano i calendari da parete, quelli da officina, per intenderci.
Il contenuto prettamente fotografico si avvantaggiava del grande formato campeggiando sulle pareti.
Oggi però il calendario è protagonista non solo delle zone operative dell’azienda ma soprattutto degli uffici, ecco perché il formato più contenuto da tavolo ha soppiantato quello da muro.
Qui infatti spesso si preferisce non piantare chiodi nei muri e lasciare ad ogni impiegato la scelta di poggiare o meno il calendario sulla scrivania.

Calendario sì ma personalizzato

Cosa è cambiato tra la vecchia e la nuova generazione di calendari?
I “vecchi calendari” aziendali erano semplici gadget, regalati solitamente sotto le feste natalizie a clienti e fornitori con l’utilità di non dimenticare scadenze e appuntamenti. I calendari aziendali oggi sono utilizzati come strumento di diffusione del Brand e di rafforzamento dell’identità aziendale.

Strumento di Brand Identity

Come fa un calendario a diventare strumento per la diffusione della Brand Identity? Semplice: veicolandone i colori, lo stile ed il tone of voice. Utilizzando lo storytelling per raccontare la storia dell’azienda, di un suo prodotto, dei suoi valori, delle persone che ne fanno parte.
Oggi poi, protagoniste dei calendari, non sono solo le immagini ma, nell’era in cui il contenuto è Re, le parole acquistano grande peso e veicolano messaggi relazionali.

Calendario da tavolo: campione di memorabilità e presenza

Il più grande vantaggio del calendario da tavolo è quello di essere sempre sotto gli occhi dei nostri destinatari. Quale mezzo migliore per sottoporre i messaggi aziendali a clienti e fornitori?

Posizionamento valoriale con il calendario

Siamo lontani dalle logiche pubblicitarie “push” in cui i messaggi aziendali si riducevano a diretti “compra questo e quello”, oggi si parla di posizionamento valoriale. L’azienda stabilisce i contorni della propria identità in relazione a fatti di attualità e avvenimenti storici, ad esempio si può prendere posizione a favore della sostenibilità ambientale, oppure raccontare di sé e dei propri pregi scegliendo una metafora che racconti l’azienda in un viaggio lungo 12 mesi.

Contattaci per vedere cosa abbiamo realizzato e che cosa potremmo fare per te.